Quando Daniel Lawson e Karolyn Troupe hanno deciso di iniziare a suonare insieme ad Athens in Georgia avevano 9 anni, e questo, considerando che adesso potrebbero essere sulla trentina, rende Venice is Sinking una band piuttosto ricca di esperienza.

Gli arrangiamenti sono essenziali e diretti ma molto poco noiosi, piano elettrico rhodes e violini sono sostenuti da una chitarra rockabilly con parecchio reverbero e delay, ma il vero carattere delle band e l’impronta decisamente pop sono dati da un basso e una batteria che si ricalcano perfettamente, creando quelle ritmiche orecchiabili che ti rimangono in testa per ore. L’originalità è proprio nella sorprendente semplicità delle linee melodiche, che hanno nell’apparente non ricercatezza il loro punto di forza.

Il video di Ryan’s Song è una simpatica metafora dell’attuale concetto di musica usa e getta, la band viene spacchettata come un prodotto industriale e tutto finisce proprio prima che inizi a suonare.

[youtube S0Uwmkk79vk 520]

0 0 votes
Article Rating
Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments