sconfitta-del-m5s

Quando Debora Serracchiani vinse le elezioni regionali in Friuli, dissi ad un mio caro amico grillista che un risultato del genere, nel momento più basso della storia del Pd/Ds/Pci con il Bersani in pieno marasma, doveva far riflettere Grillo e i suoi, forse stavano sbagliando qualcosa. Mi rispose che si trattava solo di un voto locale, senza conseguenze e riflessi nazionali.

Nel caso delle recenti elezioni comunali il M5S ha fatto molto peggio del Friuli e Grillo non riesce a trovare motivi di autocritica. Godetevi questo se non ci credete.

Sembra sempre più abbarbicato al delirio di ottenere il 100% dei voti senza il minimo dubbio di aver sbagliato un match point qualche mese fa, l’occasione – forse irripetibile – di fare da cane da guardia ad un governo costretto a fare le leggi che interessavano il movimento e tanti italiani. Invece lui è andato a testa bassa, partecipando attivamente e perversamente a mettere Pd e Pdl l’uno nelle braccia dell’altro. Pensava di lucrare voti, invece li ha persi, deludendo un sacco di italiani. Pensate che fino a due giorni fa tutti dicevano che Grillo era uno che raccoglieva il voto di quelli che altrimenti non sarebbero andati a votare.
Meno male.

P.s.
Non sarebbe meglio se facesse guidare il movimento da uno a turno dei suoi parlamentari?
Non era lui che voleva la rotazione degli incarichi?

Pereira

0 0 votes
Article Rating
Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments