jorge-amado

jorge-amadoAlcuni giorni or sono, il 10 agosto, abbiamo celebrato i cento anni dalla nascita di Jorge Amado, lo straordinario romanziere, politico, poeta brasiliano che ha onorato la lingua portoghese con un’attività smisurata e fantastica. Ho avuto la fortuna di potere scrivere sui giornali nei quali lavoro – Il Resto del Carlino, La Nazione e Il Giorno – qualcosa di questo personaggio che ho avuto la fortuna di conoscere. E ristudiandolo ho scoperto una sua grande passione: il fado. Non poteva essere altrimenti, in effetti, visto che per lui, di Salvador de Bahia, Lisbona era un pochino la patria gemella. E con lei i grandi cantori della tradizione, come Beatriz Costa e Alfredo Duarte Marceneiro.

[youtube MBdBcj-tQik 550]

Nel suo libro di bilancio di una vita spesa a trecentosessanta gradi, “Navegaçao de cabotagem”, in italiano “Navigazione di cabotaggio”, di una cena del 1967 in un locale della Mouraria nella quale si trova, accompagnato dalla moglie di origini italiane, Zelia Gattai, con altri intellettuali lusitani guidati dal grande scrittore Josè Maria Ferreira de Castro e da  Assis Esperança. Nel locale canta Alfredo Duarte junior, il figlio di Marceneiro. “Ho ricordato solo dopo il suo nome – scrive Amado nella “Navigazione” -, poi mi sono reso conto che ero stato solo qualche giorno prima a sentire suo padre assieme a Beatriz Costa. Il figlio mi dicono sia  specialista in fado moderno., Che diavolo sarà mai il fado moderno, mi domando incuriosito”. La cena di baccalà “è buona considerando che si tratta di un locale dove si fa il fado” (ora si mangia bene anche in quei locali, magari con un  conto un poco salato, caro Jorge…) e quando il cantante inizia la sua esibizione “istruito senz’altro dalla proprietaria del locale così gentile con noi, saluta gli illustri ospiti fra cui Jorge Amado, poeta portoghese, un nome che forse gli è del tutto nuovo”.  Amado nel suo libro scherza: “Ho sempre sognato di essere un poeta, quanto al fatto di essere portoghese, per metà lo sono, per l’altra sono angolano”.

[youtube lmMYs4YewQs 550]

La registrazione ascoltata con i Duarte padre e figlio riporta a tempi gloriosi del fado, tempi che valgono un viaggio nella memoria e un viaggio nei luoghi simbolo di questa musica del cuore. Ma riviviamo ancora un attimo con Amado la serata particolare alla Mouraria, così strana e intensa da essere ricordata in un capitolo di questo prezioso volume edito da Garzanti nel 1994. “Marceneiro junior dedica il primo fado a me, al grande poeta portoghese, e si guadagna subito la mia simpatia: il fado moderno è caratterizzato da un ritmo rapido, frettoloso, dice Norma Sampaio”, una delle persone al tavolo di Jorge, “una autorità in materia di musica tradizionale”. Terminata la sua esibizione, il cantante viene al nostro tavolo a  salutarci e Ferreira de Castro gli domanda: in che lingua ha cantato? E lui: in portoghese, naturalmente”.  E qui l’ironia di Jorge è straordinaria nel cogliere gli eventi e ci riporta a lodare una cantante ben più famosa del figlio del grande Marceneiro, vale a dire Herminia Silva.

[youtube LssXOHM_Kcw 550]

Amado e Ferreira de Castro giocano con il povero Duarte junior: “In portoghese? Non ci credo, non ho capito neanche una parola”, dice lo scrittore portoghese. “Anch’io non ho capito nulla”, chiosa Amado. “Preferisco”, dice, “il fado tradizionale, quello di Amalia, Herminia e Carlos do Carmo”. Tanto di appello, un grande intenditore il nostro Amado. Merita questa sua considerazione un Carlos do Carmo dei tempi che furono, quando era ancora giovane: 1976.

[youtube HH5X39nkW4U 550]

E merita un saluto, il baiano di “Gabriela, cravo e canela” e di “Dona Flor e seus dois maridos”, proprio con Amalia Rodrigues, lei portoghese appassionata del Brasile.

[youtube BTFujFbRTRA 550]

“Uma casa portuguesa” è l’emblema di questa passione per la cultura lusitana, per la sua tradizione. Lo sapeva e la amava anche Jorge Amado che, come tutti i grandi, ci mancherà molto. E anche Lisbona, l’altro giorno, si è fermata a ricordarlo e celebrarlo.

0 0 votes
Article Rating
Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments