strade-lisbona

Che bello ritrovarsi sulle strade del fado. Anche perché sono lunghe da percorrere e anche molto intriganti. Ho parlato tantissimo di fado con gli amici e con nuovi conoscenti in questo periodo, e soprattutto ho parlato di Lisbona. L’altra sera conversando con un artista molto importante, che si chiama Giuliano Della Casa. Mentre parlavamo, in sottofondo c’era questa canzone: da dove siamo partiti, ritorniamo…

[youtube 9OiMQTmQsUQ 620]

Giuliano Della Casa sarà ospite di Lisbona, dell’Istituto italiano di cultura di rua do Salitre, a partire dal 17 ottobre per una mostra su Verdi, che lui ha rappresentato in un bel libro per Einaudi. Conosce poco Lisbona, Giuliano, anche se la figlia vi ha fatto l’Erasmus e lui ha girato per le stradine dell’Alfama sempre col naso all’insù, come facciamo noi, d’altronde. Che bello: la nostra gloria Verdi a due passi dalle case di fado. Darò a Giuliano qualche buon indirizzo, come me lo ha dato Vincenzo, un oste che si divide fra Italia, il luogo del lavoro, e Lisbona, il luogo dell’amore per la città, per i suoi abitanti. Si chiama Pesca e Sol, in rua Nova do Carvalho, nella zona della movida notturna, verso il Cais de Sodré. Sperimentarlo sarà divertente. E intanto, nell’aria, si sentiva questa musica…

[youtube XN8ciec7Na0 620]

Se Dulce Pontes e la sua Cançao do Mar declinata in qualsiasi modo sono un nostro must, Mariza che duetta con Cesaria Evora rimarrà nella leggenda. Cesaria e n’è andata troppo presto, la voce di Capo Verde più libera e brava. A Lisbona ha vissuto tanto, da Lisbona è partita per conoscere il mondo. Se una diva del fado come Mariza, che comunque è di genitori luisitani, ma mozambicana di nascita, si mette alla prova duettando in “Sodade” vuol dire una cosa che d’altra parte Dulce dimostra giorno per giorno: le cantanti di fado non sono limitate ad esso, e la nuova generazione, sulle orme di Amalia, lo dimostra. Ne scopriremo tante in questa nostra rubrica. Che non vuole dimenticare anche gli amici di Lisbona e del Portogallo che nella stessa lingua hanno donato al mondo dei gioielli rari: Cartola, per esempio, è uno di questi, da scroprire per chi non conosce questo sambista carioca nato e cresciuto fra il popolo..

[youtube _bBid7i34XI 620]

Musica lusofona, per tutti i gusti e per tutte le orecchie. Ma il fado sia sempre con noi, attraverso esso si scopre anche altro, e ci si meraviglia sempre. Alla prossima.

0 0 vote
Article Rating
Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments