Grillo Predicatore

“Ma come fa la gente a sapere come votare se si farà il referendum sull’Euro?”

Grillo PredicatoreMicidiale, la signora Rosa. Mentre prendo il caffè al bar la tv rilancia gli scenari che verranno nell’Italia grillificata. In materia economica il comico (un altro?) promuoverà una consultazione per chiedere agli italiani se vorranno tenere l’attuale moneta o tornare alla lira.

La signora Rosa col suo candore ridicolizza involontariamente il comico sottolineandone la velleitarietà.

Mi fermo a pensare e mi chiedo se il mio commercialista sarebbe in grado di votare avendo chiare le prospettive del dopo, in un caso e nell’altro. Ho molti dubbi. Forse non ho un bravo commercialista. Ma forse milioni di italiani (io fra loro) verrebbero mandati a votare senza la minima cognizione su qualcosa che potrebbe cambiare molto in peggio le loro vite. È in queste ingenuità che emergono gli aspetti più pericolosi e populisti del grillismo (per carità, ce ne sono anche di virtuosi) così ben sottolineati di recente da Norman Bates: “Non mi piace la sua idea di democrazia diretta, in cui tutti dovrebbero intendersene di tutto e decidere su tutto”.

E se queste critiche non piaceranno ai nostri lettori grillisti ce ne faremo una ragione, il nostro ruolo è quello di pensare con la nostra testa, non di fare gli apologeti.

Pereira

0 0 votes
Article Rating
Notifiche
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Gaioing
Gaioing
9 Marzo 2013 12:58

@Pereira Il discorso se rimanere nell’euro o andarcene è molto semplice e la gente può perfettamente capirlo, basta sgombrare il campo dai cosiddetti mantra che il potere diffonde per creare opinioni collettive a cui la gente si sente irrimediabilmente legata. Parliamo solamente del mantra “svalutazione selvaggia se usciamo dall’euro”. Scenari di questo tipo ci sono già stati in altri contesti e , in un certo, senso anche da noi allorché, nel 92′, la lira venne svalutata del 30% in poche settimane. Dopo cosa successe? Ci fu una inflazione bassa del 6%, ma le nostre merci divennero più competitive nei mercati… Leggi il resto »